CI SIAMO TRASFERITI SU

lunedì 14 febbraio 2011

Fiat Freemont: immagini degli interni

Con un comunicato ufficiale, Fiat ha divulgato le immagini degli interni della nuova SUV Fiat Freemont. Gli interni sono molto curati, con nuove plastiche e migliori accostamenti e sono gli stessi utilizzati dalla Dodge Journey. La Fiat Freemont debutterà al  Salone di Ginevra (3-13 marzo), e sarà commercializzato nella seconda metà del 2011. Nato sulla base del Dodge Journey è il primo veicolo Fiat frutto della partnership con Chrysler Group. Sarà prodotto nello stabilimento messicano di Toluca, lo stesso dove nasce la 500 per il mercato americano.




Fiat Freemont assicura il massimo dello spazio, comfort e versatilità grazie ai 7 posti standard con una vera terza fila di sedili spaziosi, facilmente accessibili grazie all’apertura a 90° delle portiere e ad un sistema di scorrimento dei sedili semplice e di facile azionamento.

Con un semplice movimento i sedili della terza fila possono essere abbattuti scomparendo completamente sotto il pavimento e creando un vano di carico regolare. I sedili della seconda fila sono montati più in alto rispetto a quelli anteriori, mentre la terza fila è rialzata rispetto alla seconda: consentendo la massima visibilità a tutti gli occupanti. 
Il comfort a bordo è poi assicurato dalla posizione di guida elevata, dai nuovi sedili spaziosi ed ergonomici, dai numerosi vani portaoggetti, dall’ampio bagagliaio dotato di doppio scomparto e dal piano di carico piatto per una capacità complessiva fino a 1.461 litri.

I vani portaoggetti garantiscono agli occupanti complessivamente circa 140 litri di capacità aggiuntivi, (equiparabile alla capienza di un bagagliaio di una city-car).
Il bracciolo anteriore, per esempio, è molto profondo e garantisce massima capienza ospitando anche la porta USB (anche per iPod®) e la presa a 12 volt. Questo permette di ascoltare musica o ricaricare i propri dispositivi portatili senza renderli visibili una volta usciti dalla vettura. Inoltre, il sedile passeggero presenta un comodo vano sotto cuscino facilmente accessibile, mentre il pavimento della seconda fila ospita due vani sotto i tappetini.
Fiat Freemont, contraddistinto da un design fortemente caratterizzato, propone linee muscolose e decise che si traducono nel frontale con nuovo paraurti dalle linee più morbide e dalla calandra con logo Fiat. Anche il posteriore è stato rivisitato con l’adozione di un nuovo paraurti e fanali a LED.
Totalmente nuovo l’abitacolo: design moderno, più in linea con le esigenze dei consumatori europei, e materiali soft touch. Spiccano la plancia avvolgente con elementi cromati, l’inedito quadro strumenti, la console centrale dal forte impatto estetico e l’innovativo sistema infotainment con ampio schermo touch screen a colori. Attraverso lo sfioramento del touch screen è possibile controllare molteplici funzionalità del veicolo, tra cui l’impostazione della temperatura delle tre zone climatizzate e la regolazione dell’impianto audio.

Al fine di semplificare il processo di scelta ed acquisto ci saranno solo due allestimenti tarati su diverse tipologie di cliente. In entrambi il livello di equipaggiamento è estremamente completo e tutti i principali contenuti sono di serie, in linea con la strategia del Prezzo Vero Fiat. In dettaglio, i due allestimenti avranno 7 posti, cerchi in lega da 17”, climatizzatore automatico a tre zone, sistema keyless entry, cruise control, trip computer avanzato, sistema di monitoraggio della pressione pneumatici (TMPS), fendinebbia e radio touch screen con schermo a colori e comandi al volante. Nella versione più cittadina si aggiungeranno la radio touch screen con schermo da 8,4”, lettore DVD e SD card, il sistema bluetooth, i sensori di parcheggio posteriori, gli specchietti retrovisori ripiegabili, l’accensione automatica dei fari, i vetri posteriori oscurati e le barre sul tetto.

Freemont avrà trazione anteriore con propulsori turbodiesel (2.0 Multijet da 140 CV o 170 CV) abbinati a un cambio manuale. In seguito saranno proposte anche le versioni 4x4 con le motorizzazioni 2.0 Multijet da 170 CV e 3.6 benzina V6 da 276 CV, entrambe con cambio automatico.

La sicurezza è ai massimi livelli con 7 airbag, sistema antibloccaggio (ABS) completo di Brake Assist, Electronic Stability Program (ESP) con Hill-Holder, sistema antiribaltamento (ERM) standard su tutti i veicoli.

1 commento:

  1. saranno anche uguali alla dodge, ma la qualità si percepisce dalle foto. Ottime queste nuove vetture del gruppo fiat.

    RispondiElimina